Parrocchia S.G. Battista

...Chiesa Matrice di Genova Sestri Ponente

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Benvenuti

SANTE MESSE E NECESSITA’ DELLA PARROCCHIA

1) S. MESSA IN SUFFRAGIO:
Appena sarà possibile, don Gianfranco celebrerà una Messa per tutti i fedeli defunti in questo periodo di pandemia e di cui non si è potuto celebrare il funerale. A questo proposito chiede, se possibile, di portare in Chiesa o di inviare via mail ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) una foto con nome e cognome dei cari defunti data di nascita e di morte. Lasciando un numero di cellulare, i parenti saranno informati della data della Celebrazione.
Se qualcuno sa di qualche decesso ma non ha la possibilità di contattare i parenti (quindi di avere foto e date), è pregato di comunicarlo comunque in parrocchia perché sarà ricordatonella Messa con gli altri defunti. Grazie.

 

2) INTENZIONI PER LE SANTE MESSE:
Le Chiese, come sapete, sono sempre aperte per la preghiera personale. I sacerdoti celebrano privatamente ogni giorno, secondo le intenzioni richieste dai parrocchiani. E’ quindi possibile continuare a richiedere S. Messe per i propri defunti, telefonando in Chiesa (010 6507690) o o inviando una mail ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

 

3) NECESSITA' ECONOMICHE
In questi mesi di emergenza non è stato possibile (e non sarà possibile ancora per un po’) effettuare raccolte di offerte, né procedere con le varie attività parrocchiali e ricreative. Per questo si rende noto l’IBAN della parrocchia (IBAN: IT45V0306909606100000113175) al fine di favorire eventuali contributi, sia per le necessità della parrocchia, che per il pacco alimentare, oppure per la celebrazione delle S. Messe, specificando la causale.
La realtà della nostra Parrocchia è grande e complessa: si devono sostenere comunque molte spese e situazioni di difficoltà. Ogni piccolo contributo significa molto.

 

CARITAS PARROCCHIALE E SAN VINCENZO: AIUTIAMOLI AD AIUTARE

É sempre più difficile, da parte di noi volontari della Caritas e della San Vincenzo parrocchiali, ottenere dal Banco Alimentare gli alimenti necessari per aiutare tante famiglie.

L’Europa ha modificato i parametri di valutazione della povertà e ha stabilito che, solo chi ha un ISEE inferiore a 3000€, ha diritto di essere aiutato. I problemi che riscontriamo, a questo punto, sono due:
1) É difficile avere l’ISEE di tutti coloro che chiedono aiuto.
2) Chi ha un ISEE anche di poco superiore a 3000 € non è considerato bisognoso.

Quindi: il Banco Alimentare ci fornisce alimenti solo in proporzione ai documenti ISEE presentati, ma le famiglie bisognose, in realtà, sono molte di più e noi, con le offerte che riceviamo, cerchiamo comunque di acquistare ogni mese quello di cui hanno bisogno.

Se, come parrocchia, vogliamo continuare ad aiutare tante famiglie (in numero di 90-100 ogni mese) è necessaria la collaborazione di tutti con contributi in alimenti e in denaro, così da poter continuare a donare pacchi-cibo dignitosi a chi ne ha necessità.

Grazie di cuore.

Franca e Marisa


Notizie dalla Parrocchia

Liturgia di Oggi


We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.